HO L’ACQUOLINA IN BOCCA!

acquolina-news

L’acquolina in bocca non è altro che un aumento di salivazione, che come avrete notato, accade quando vediamo, sentiamo l’odore di una bevanda o cibo che ci piace e che vorremmo gustare.
Quando mangiamo e beviamo accade che i calici gustativi (cioè papille gustative sulla lingua) mandano uno stimolo nervoso al centro del gusto situato nel cervello, che di risposta al sapore, mette in azione le ghiandole salivari. Queste chiamate in causa, si preparano a produrre saliva per la iniziare la digestione del cibo.

Questo processo può essere scatenato anche quando non stiamo mangiando, ma semplicemente vediamo o sentiamo l’odore del cibo, si parla quindi di riflesso incondizionato. Esiste anche la possibilità di condizionare i riflessi e l’esempio più famoso è il riflesso condizionato di Pavlov.

Ivan Pavlov scienziato russo, elaborò il concetto agli inizi del novecento in seguito ad esperimenti sui cani. Questi associava la presentazione di carne ai cani al suono di un campanello, alla fine era sufficiente il solo suono del campanello per determinare salivazione.

La salivazione era perciò indotta da uno stimolo condizionante. Concludendo:

Far venire l’acquolina in bocca, eccitare il desiderio di cibo o bevande, ma anche, per estensione figurativa, … di altre cose. 😉 

© riproduzione riservata

Condividi

Scroll Up