Sanguinamento

Il  sanguinamento gengivale non è mai un segno positivo poiché indica un’infiammazione del tessuto. La gengiva appare, così, più rossa e gonfia.

Una delle cause più frequenti del sanguinamento gengivale è la scarsa igiene orale, che permette ai batteri (placca) di depositarsi nella zona tra dente e gengiva, provocando l’infiammazione di quest’ultima.

Altre cause del sanguinamento gengivale possono essere:

  • l’uso di farmaci come antiaggreganti e anticoagulanti (ecco perché è importante segnalarlo sempre al dentista)
  • carenze di vitamina C e K.
  • cambiamenti ormonali (gravidanza)

Il sanguinamento gengivale è un campanello di allarme che va sottoposto a un’attenta analisi. Nella maggior parte dei casi la terapia è un’igiene professionale.

© riproduzione riservata

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email