STERILIZZAZIONE

Consiste in qualsiasi processo chimico o fisico che porti all’eliminazione di ogni forma microbica vivente compresi spore e funghi. Generalmente si considera un materiale sterile quando la probabilità di trovare un microorganismo è di una su un milione.

Il procedimento di sterilizzazione avviene seguendo alcune “tappe” fondamentali, come previsto dalle
normative vigenti:

1) Disinfezione : è una prima fase che però non assicura l’uccisione di tutti i microrganismi. Tutti gli
strumenti entrati a contatto con la cute, la saliva, il sangue del paziente sono deposti in una
bacinella contenete un liquido disinfettante, e vi rimangono per almeno 15-20 minuti. Il liquido
disinfettante viene cambiato ogni giorno.

2) Detersione: gli strumenti vengono rimossi dalla vaschetta del disinfettante e sciacquati sotto
abbondante getto d’acqua; dopodiché è necessario eliminare eventuali residui organici (tutto
quello che non è pulito non può essere sterilizzato!!!).  La pulizia avviene: manualmente sotto il
getto d’acqua, con gli ultrasuoni e,o con la lavastrumenti.

3) Risciacquo

4) Asciugatura

5) Confezionamento

6) Sterilizzazione vera e propria tramite autoclave; l’autoclave funziona come una pentola a pressione,
in cui, sotto vuoto, l’acqua portata ad ebollizione si trasforma in vapore e assicura la sterilizzazione
degli strumenti. Presso il nostro studio utilizziamo le autoclavi di tipo B (in grado di sterilizzare
tutti gli strumenti anche i corpi cavi) per tutto lo strumentario , e la DAC UNIVERSAL (autoclave di
tipo S) appositamente per manipoli, turbine, contrangoli.

Monitoriamo continuamente il corretto funzionamento delle autoclavi tramite alcuni test:

VAPOR LINE: controlla la temperatura e il vapore dell’autoclave: viene eseguito tutti i giorni.

VACUUM TEST: controlla la capacità dell’autoclave di eseguire il vuoto: viene eseguito una volta
alla settimana.

HELIX TEST: controlla la capacità dell’autoclave di far penetrare il vapore in piccole cavità: viene
eseguito una volta al mese.

 

© riproduzione riservata