IL FILO INTERDENTALE

Il filo interdentale: oltre allo spazzolino è necessario utilizzare il filo interdentale, una volta al giorno è sufficiente, meglio se di sera prima di andare a dormire. L’utilizzo del filo è molto importante perchè lo spazzolino, seppur raggiungendo tutte le zone della bocca, non è in grado di pulire gli spazi interdentali, ossia le superfici in mezzo ai denti. Esistono tantissimi fili interdentali, di norma consigliamo un filo non cerato, per evitare il deposito di piccoli residui di cera in mezzo ai denti. Oltre ai comuni fili interdentalipossono essere indicati fili Superfloss o Ultrafloss (per la pulizia di ponti, quindi di spazi interdentali un po’ più ampi), o flossette (piccole forcelle “tendi-filo” usate per le zone posteriori o per agevolare la tecnica di pulizia).

Come si usa:  il filo non deve esse semplicemente inserito in mezzo ai denti e poi fatto uscire, il filo interdentale deve scorrere sulle superfici e portare fuori la placca che si è depositata in mezzo ai denti. La tecnica più efficace per l’utilizzo del filo interdentale prevede:

1. Piccola pressione sullo spazio interdentale (“punto di contatto”) tra i denti, per potere fare entrare il filo, eventualmente eseguendo un leggero movimento di “avanti-indietro”.

2. Non appena il filo ha passato il punto di contatto le due dita che lo impugnano dovranno fare in modo che questo vada ad aderire completamente sulla superficie dentale che si vuole pulire. Si abbraccia il dente, creando una “C” immaginaria con il filo intorno al dente.

3. Si fa scorrere quindi il filo verso la gengiva, per andare a raccogliere tutta la placca, e poi si esce! Il filo, sulla superficie del dente, deve “cantare”, emettere un suono di scorrimento. Questo suono è la riprova che la tecnica utilizzata è efficace.

E’ molto importante essere delicati nell’utilizzo del filo, non bisogna applicare troppa forza nella pulizia interdentale. Molti pazienti sono infatti scoraggiati nell’utilizzare il filo perchè utilizzando una tecnica sbagliata si creano inutili dolore e sanguinamento.

 

© riproduzione riservata