NANOROBOTS: DENTISTI SEMPRE PIU’ HI TECH

Nanorobot

Si possono utilizzare nanorobot per ottenere un super sorriso?
Certo! Avete capito bene, da oggi sempre più studi di biotecnologia realizzano nanorobot piccoli e intelligenti che possano aiutare il dentista nella pratica quotidiana, rendendo le sedute sempre più “soft” per il paziente.
Studiosi brasiliani e spagnoli hanno brevettato microrobot che aiutino a correggere i difetti di allineamento dei denti, così potremmo dire addio all’apparecchio!
E ancora i dentifrobots usati per una pulizia più profonda, che contenuti in gel e colluttori trasformano la placca dentale in una sostanza innocua.

Ma c’è di più!
Sarà possibile fare l’anestesia attraverso soluzioni contenenti nanorobot carichi di anestetico che raggiungeranno la gengiva in modo indolore. Ci saranno anche microrbot in grado di rimineralizzare lo smalto dei denti, e forse sarà possibile individuare i tumori del cavo orale con anticipo attraverso l’uso di particelle d’oro, emittenti luce, che faciliteranno la visione delle lesioni cancerose.
Però “non è tutto oro quello che luccica”, infatti non si conoscono i rischi e gli effetti collaterali di queste innovazioni ancora in fase sperimentale, i costi rimangono elevati e i comitati etici non si sbilanciano sul loro utilizzo.

Quindi per adesso accontentiamoci delle tecniche tradizionali, quello che conta è un super sorriso!!

© riproduzione riservata

No Comments

Post A Comment