IL SENSO DEL GUSTO.

Il Senso del Gusto

La nostra lingua percepisce, attraverso le 9000 papille gustative presenti, 5 diversi gusti:
– acido
– amaro
– dolce
– salato
– umami (gusto tipico della cucina giapponese, il glutammato).

Ma ti sei mai chiesto quali gusti percepiscono i nostri amici a 4 zampe?
Chi ha un gatto avrà sicuramente notato come apprezzi il salato, infatti con le sue 500 papille
gustative può distinguere salato e acido, ma risulta quasi insensibile al gusto del dolce

Il cane, invece, dotato di 1700 papille gustative, assapora una gamma più ampia di gusti: dolce e salato.
Questi animali hanno il senso del gusto legato all’olfatto, cioè mangiano “con il naso”: capiscono se il cibo potrà essere gradito dal solo odore, il senso olfattivo è maggiormente sviluppato rispetto al gusto.

In casa ci fanno sempre più spesso compagnia anche pesci e uccellini.
I primi percepiscono i gusti attraverso dei bottoni gustativi presenti non solo in bocca e nella faringe, ma anche nelle branchie; i secondi invece non hanno il senso del gusto molto sviluppato e non percepiscono il piccante, di conseguenza sono ghiotti di peperoncino, che favorisce il cambio della muta delle piume.


E noi umani, percepiamo i sapori solo con il senso del gusto?
Fai un piccolo esperimento: procurati uno spicchio di mela e uno di cipolla della stessa grandezza,
chiuditi il naso con una molletta da bucato, bendati e mangia gli spicchi senza sapere quale sarà mela e quale cipolla (eventualmente fatti imboccare da qualcuno).
Sorpresa! Non sarai in grado di distinguerli solamente dal sapore.

Scommettiamo?

 

© riproduzione riservata

No Comments

Post A Comment